Visori VR: videogames, streaming e tutte le novità per questo anno

I visori VR stanno diventando sempre piú popolari, grazie alla possibilitá di vivere esperienze immersive e coinvolgenti. In questo articolo ti presentiamo tutte le novità per i visori VR nel 2023, dai videogames allo streaming, dalle applicazioni professionali alle novità piú interessanti.

Share Post:

Tra le novità in ambito digitale più attese per questo 2023 troviamo sicuramente i visori per la realtà virtuale, capaci di far vivere a chi li usa un’esperienza multisensoriale a 360° e che trovano applicazione non solo nei videogames, dai titoli di tripla AAA come The Witcher fino a quelli considerati più di nicchia come per esempio Gates of Olympus, ma anche in altri ambienti correlati al mondo dei videogame. Infatti, secondo gli esperti del settore, la realtà virtuale sarà uno dei punti cardine di questo 2023 (insieme all’intelligenza artificiale) e consentirà di aumentare i propri ricavi di più del 50% rispetto al 2022. 

Tra i visori VR in uscita nel 2023 troviamo tre novità assolute e grandemente attese dal pubblico. Il primo è rappresentato dal visore AR/VR di Apple. Si tratta del primo lancio dell’azienda in questo ambito e molto probabilmente sarà destinato quasi esclusivamente agli sviluppatori e alle aziende, trattandosi di un prodotto di fascia alta. Dovrebbe quindi essere un “esperimento” di prova in attesa del rilascio di ulteriori visori con un prezzo più abbordabile per il grande pubblico. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, dovrebbe essere dotato di: hardware di alta classe, doppio display micro-OLED 4K, 15 moduli fotografici per entrare in contatto con l’ambiente circostante, scanner per l’iride compatibile con FaceID e sistema di rilevamento del movimento oculare (eye-tracking). Il costo dovrebbe essere di circa 3 mila dollari con una prospettiva di vendita nel primo anno di 700 mila visori.

I visori per la realtà virtuale in uscita nel 2023

La seconda novità di questo 2023 in ambito visori VR è rappresentata dal nuovo Meta Quest 3, prodotto da Facebook. Nel 2022 era già stato lanciato sul mercato Meta Quest Pro, che però aveva un prezzo proibitivo per i più ed era una sorta di “prova”. Il Meta Quest 3 dovrebbe quindi avere un prezzo più accessibile per la gran parte dei consumatori, ma riprendere comunque alcune funzioni avanzate tipiche del modello Pro. Il design del modello 3 dovrebbe essere lievemente più compatto e più comodo da indossare. Ci si aspettano prestazioni molto più elevate con ben 12 GB di RAM. 

Il terzo e ultimo modello in arrivo è il visore Sony Playstation VR 2 destinato specificamente alla propria console. Questo nuovo visore è stato rilasciato ben 7 anni dopo il modello precedente. Il PSVR, infatti, è stato rilasciato nel 2016 ed ha rappresentato il capostipite di questo ambito tecnologico insieme ai visori Oculus Rift e l’HTC Vive. Il PSVR2 sarà molto più facile da installare perché bisognerà solamente collegarlo alla console, al pari di un controller, tramite il cavo usb-C. Dopo basterà solamente configurarlo. Il nuovo visore Sony sarà dotato di due display oled da 2000×2040 pixel, connessione cablata e un miglioramento nel tracciamento oculare. 

I giochi VR in arrivo per il 2023

Oltre ai visori, saranno tanti anche i videogames VR in uscita nel 2023 per poter fare un’esperienza di gioco totalmente nuova. 

Il 22 febbraio 2023 si aspetta l’uscita di Resident Evil Village VR per PSVR2. Si tratterà di un DLC gratuito per tutti i proprietari del gioco base e consentirà di sfruttare al massimo le caratteristiche del nuovo visore Sony come ad esempio la vibrazione haptica del casco e dei controller.

Nello stesso giorno e sempre per PSVR2 uscirà Horizon Call of the Mountain. In questo gioco ritroveremo anche il protagonista Aloy, insieme a nuovi personaggi, e, grazie al nuovo visore, si riuscirà a fare un’esperienza di gioco maggiormente immersiva. 

A far compagnia a questi titoli, sempre verso la fine di febbraio e sempre per PSVR2, c’è The Dark Pictures: Switchback, il sequel di Until Dawn: Rush of Blood. I giocatori si ritroveranno nuovamente nel mondo di The dark Picturers Anotology, impegnati in uno sparatutto sui binari. Gli appassionati di guida, invece, apprezzeranno il rilascio di Gran Turismo 7 VR. Si tornerà poi a far esplodere i fuochi d’artificio con Fantavision 202X, per un’esperienza di gioco completamente rinnovata.

Compatibile per PSVR2, PSVR, Steam VR e Meta Quest 2 il 22 febbraio 2023 arriva anche The Light Brigade che, come suggerisce il nome, farà immergere i giocatori in un’oscura battaglia per riportare la luce, arruolandosi proprio nelle Light Brigade. Giocabile sulle stesse piattaforme è anche Hello Neighbor: Search and Rescue, che farà intrufolare i giocatori nella casa del proprio vicino per salvare una persona cara. 

Come usare un visore VR per lo streaming: Netflix e non solo

Quando pensiamo ai visori di realtà virtuale li associamo immediatamente alle esperienze di gioco, ma non sono le uniche che si possono fare. Infatti, la maggior parte dei visori in commercio consente anche di guardare film e serie tv in streaming in solitaria. Basta accompagnare il visore con le specifiche cuffie VR. Quando poi si pensa allo streaming, generalmente la prima piattaforma che ci viene in mente è Netflix e ci sono buone notizie in tal senso, perché è molto semplice configurare l’app sul proprio visore e godersi un’esperienza di visione completamente nuova. Come suggerisce la guida ufficiale di Netflix, configurare l’app per la realtà virtuale è molto semplice. Per prima cosa, bisogna scaricare l’app ed aprirla (basterà scaricarla solo la prima volta e poi cercarla tra le app disponibili) e fare l’accesso con il proprio account (ovviamente, per guardare Netflix, c’è bisogno di aver sottoscritto un abbonamento mensile). Una volta entrati, basterà scegliere la serie o il film da guardare. L’ambientazione tra cui scegliere è rappresentata poi da una casetta di legno oppure da un teatro vuoto e si può anche riposizionare lo schermo.

Rimani connesso

altri aggiornamenti